Takoma

Takoma nasce ad Hackney (Borgo Nord-Est di Londra) nel 2009 dall’incrocio fra il sardo Stefano Podda (Plasma Expander, The Flying Sebadas, Love Boat) e un texano. Inizialmente fanno più che altro da sottofondo alle feste di amici, in cui sono soliti portare anche un sintetizzatore, ma non lo usano mai Takoma si ispira alla tradizione blues/vocale dell’antico folk americano (Carter Family, Woodie Guthrie, Hank Williams), la weird americana di Michael Hurley e Daniel Johnston, i Wilco e  gli Shovels and Rope. Dopo sei mesi di gavetta tra pub e open mic, Takoma suona per la prima volta fuori dai confini di Londra, partendo in tour con Juffage, One Man Band di Chicago di base nel Regno Unito. Nel 2010, Takoma è chiamato a far parte della line up del festival siciliano Ypsigrock, che quell’anno vede la partecipazione di Kula Shaker, The Rakes e Jon Hopkins. Nel 2011 registrano fra Londra e la Sardegna The good boy sessions che viene rilasciato nel Gennaio 2013 e che li porta nuovamente a suonare in Inghilterra, Germania e nel Nord Italia. Dal vivo suonano scarni, scanzonatissimi e liricamente agrodolci. Colpisce la potenza emotiva delle armonie vocali e degli intrecci melodici, veri punti di forza della compagine ormai totalmente sarda, che ha visto l’abbandono del miserioso texano ma l’inserimento dell’isolano Michele Sarti (Nick Rivera, Franklin Delano).

Ottobre 2014 ha visto l’uscita del secondo album di Takoma, Kerosene Belt, primo lavoro sulla neonata Hopetone Records.

Utilizzando il sito, accetti l\'utilizzo dei cookies.

Maggiori informazioni